La seconda vittoria nel raggruppamento, tredicesima di fila, manda la Calcio Avellino SSD alle semifinali scudetto. A permettere ai lupi di agguantare i tre punti il solito Alessandro De Vena, autore della sua 23esima marcatura stagionale. La partita è stata caratterizzata da ritmi altissimi e dalla qualità che si confà alle due formazioni in campo. I padroni di casa si rendono subito pericolosi ma Ettore Lagomarsini è bravissimo nel neutralizzare il rigore concesso da Piazzini al 12'. Il Picerno prova a sfruttare la profondità ma è l'Avellino a rendersi pericoloso prima con De Vena e poi con Tribuzzi. Dopo qualche batti e ribatti è il numero 10 biancoverde a schiacciare di testa il pallone in rete, fissando il risultato sull' 1-0.

L'Avellino si allenerà domattina e poi i giocatori di Mister Bucaro godranno di tre giorni di permesso: la prima seduta settimanale è fissata per lunedì alle ore 15.

"E' bello essere tra le prime quattro d'Italia anche perché siamo l'unica realtà che rappresenta il centro-sud e questo ci inorgoglisce - ha dichiarato mister Bucaro a fine gara - ora andremo a giocarcela senza paura di nessuno. Affronteremo squadre di blasone ma noi siamo l'Avellino e quindi è nostro dovere provare ad ottenere il massimo".

"Sono contento per la mia prestazione ma ancora di più per il risultato raggiunto - ha dichiarato Ettore Lagomarsini - il  campionato vinto è un qualcosa che non ci toglierà nessuno ed è un'impresa che resta, questo percorso nella poule scudetto è altrettanto importante e rende merito ad un gruppo di professionisti in cui tutti sanno farsi trovare pronti. I complimenti di Bucaro? Lo ringrazio, le prestazioni sono una conseguenza della chimica che si è creata nello spogliatoio".

Tabellino

Picerno-Avellino 0-1

Marcatori: 36' st De Vena.

Picerno (3-5-2): Coletta; Fiumara (23' st Sambou), Corso, Ligorio; Cesarano (14' st Caiazza), Kosovan, Corso (17' st Conte), Vanacore, Langone (29' st Lordi); Gallon (9' st Tedesco), Santaniello.

A disp.: Fusco, Impagliazzo, Bassini, Monaco.

All.: Giacomarro.

Avellino (4-3-3): Lagomarsini; Betti, Dondoni, Capitanio, Parisi; Da Dalt (22' st Pepe), Matute (1' st Gerbaudo), Buono (43' st Patrignani); Ciotola (1' st Di Paolantonio), De Vena, Carbonelli (1' st Tribuzzi).

A disp.: Longobardi, Dionisi, Rizzo, Alfageme.

All.: Bucaro.

Arbitro: Piazzini di Prato.

Assistenti: Collavo di Treviso e Peloso di Nichelino.

Note: al 12' pt Lagomarsini para un calcio di rigore a Santaniello;

Espulsi: 48u2032 st Gerbaudo;

Ammoniti: 33' pt Matute, 6' st Betti, 22' st Fiumara (gioco scorretto); 47' st Pepe (comportamento non regolamentare);

Angoli 7-4;

Recuperi 1' pt e 5' st.